Ott 142020
 

Il primo gennaio 2020 è iniziata la nuova era del digitale terrestre, quando sono cominciati i lavori per liberare le frequenze della banda 700 MHz, occupata da alcuni canali televisivi e che in futuro servirà per il 5G. Ma lo switch-off definitivo avverrà il 30 giugno 2022, giorno in cui tutti i televisori degli italiani dovranno supportare il nuovo standard trasmissivo. A cambiare non è solo lo standard per il digitale terrestre, ma anche quello del satellitare. Chi utilizza la piattaforma tivùsat deve controllare che il proprio decoder supporti il nuovo standard, chi invece già vede canali in HD è pronto: i decoder HD sono infatti la maggioranza dei decoder satellitari tivùsat.

Come verificare se il proprio televisore è abilitato a supportare il nuovo standard

Per verificare facilmente se il proprio decoder o il proprio televisore sia già abilitato basta una semplice operazione. Se si ricevono Canale 5 HD o Cine34 tramite il satellite non si deve fare nulla, in caso contrario basterà sostituire l’attuale decoder con uno HD o 4K tivùsat per ricevere tutto gratuitamente.

In alternativa, si potranno continuare a ricevere i canali digitali Mediaset e tutti i canali presenti via satellite con il televisore HD (o Ultra HD 4K) e una CAM tivùsat inserita nel televisore, riporta Askanews.

Un decoder satellitare HD o 4K per vedere i canali Rai, Mediaset e quelli su tivùsat

Per continuare a guardare tutti i canali della Rai, Mediaset e tutti i canali presenti su tivùsat basta usare una CAM certificata tivùsat e accedere alla piattaforma satellitare gratuita. Grazie al DVB-S2 è possibile vedere i canali nazionali con una qualità maggiore, ed entro la fine dell’anno Mediaset e molte altre emittenti trasmetteranno via satellite su tivùsat tutti i canali digitali solo in alta qualità. Questo significa che per continuare a vedere Iris, La5, Mediaset Extra, Mediaset Italia 2, TGCOM24, 20 Mediaset, TopCrime, Focus, Cine34, Boing, Cartoonito, Cielo, TV8, La7d, Nove, DMAX, Real Time, K2, Frisbee e tutti i canali TGR RAI sarà necessario un decoder satellitare HD o 4K.

Con la certificazione “la tivù” o “la tivù4K” si è già pronti

Nel dettaglio, tra fine novembre e il 1° dicembre Nove, DMAX, Real Time, Cielo e Tv8 trasmetteranno solo in HD. K2 e Frisbee saranno visibili solo con un decoder HD o 4K. Dal 18 dicembre Rai ha annunciato che i 22 canali del TG Regionale saranno tutti visibili su tivùsat ma solo con un decoder satellitare HD o 4K. Dal 31 dicembre Mediaset trasmetterà via satellite tutti i suoi canali digitali solamente in alta qualità e così anche altri canali tra cui La7d.

Con un qualsiasi televisore certificato “la tivù” o “la tivù4K” si è già pronti per il futuro, senza preoccuparsi dei cambi tecnologici in arrivo.

Sorry, the comment form is closed at this time.