Ott 172018
 

A luglio sono stati 34 milioni al giorno gli utenti unici connessi alla rete. E nel 63% dei casi tramite lo smartphone. Questi alcuni dati sull’audience online registrata del mese di luglio 2018, rilevati con la nuova metodologia Audiweb Database. In base alla nuova rilevazione la total digital audience nel giorno medio a luglio è rappresentata appunto da 34 milioni di utenti unici complessivi. Per quanto riguarda i device utilizzati, risulta che 28,9 milioni di utenti hanno navigato da smartphone (il 63% degli italiani tra i 18 e i 74 anni), 5,5 milioni da tablet (il 12% degli italiani di 18-74 anni), e 12,9 milioni da computer (il 21,3% degli italiani dai 2 anni in su).

Audiweb 2.0 restituisce una rilevazione completa e coerente

Il nuovo sistema di rilevazione Audiweb Database offre i dati dell’audience nel giorno medio del mese di luglio 2018, e restituisce una rilevazione completa e un’attribuzione coerente delle audience da computer, smartphone e tablet degli editori iscritti al servizio. Tra le novità di Audiweb 2.0, rientra anche lo split dei dati mobile tra audience da smartphone e audience da tablet. Infatti, per la prima volta, l’audience online è stata rappresentata con una vista più dettagliata per mezzo, grazie alla distinzione dei dati di consumo da smartphone e da tablet.

Le dinamiche di fruizione da mobile vengono rappresentate fedelmente

Sempre nel mese di luglio l’audience online è rappresentata da 41,9 milioni di utenti online complessivi, raggiungendo una quota di circa il 70% della popolazione italiana dai 2 anni in su. Si tratta di valori che rappresentano coerentemente un contesto trainato principalmente dal mobile. Questo, considerando tutti i possibili approfondimenti e le attività di segmentazione e analisi realizzabili attraverso il database. Le dinamiche di fruizione legate all’uso di dispositivi mobili, vissuti sempre più come strumento esclusivo di navigazione, vengono perciò rappresentate fedelmente. E superano la rilevazione precedente, che nasceva per rappresentare uno scenario principalmente PC oriented, riporta Ansa.

Una rappresentazione dettagliata dei comportamenti di fruizione

Nel dettaglio la nuova metodologia offre le informazioni sull’audience di tutta l’offerta online e i dati elementari di navigazione degli editori iscritti al servizio, con i profili socio-demografici degli utenti (Respondent Level). Questo, non solo per genere ed età, come per i dati Daily e Weekly, già in produzione dallo scorso mese di giugno, ma includendo anche le informazioni relative al livello di istruzione, alla condizione professionale, al tipo di occupazione, il numero dei componenti in famiglia, il reddito famigliare, l’area geografica, la regione di provenienza e, novità importante, il responsabile di acquisto. Il che permette di arrivare a una rappresentazione dei comportamenti di fruizione per fascia oraria giornaliera di 3 ore.

Sorry, the comment form is closed at this time.